Abbiamo perso perchè non ci siamo resi conto che la società trentina è scossa dalle trasformazioni: penso al mondo della Cooperazione. Le criticità delle Casse Rurali, delle cantine sociali, dell’Itas. Non lo ha capito un centrosinistra che in campagna elettorale si è mosso con la regia del Patt. Ora sì all’allargamento alle liste civiche ma purché sia reale, non un’operazione fatta a tavolino dai partiti. Il 4 marzo ha risentito di dinamiche nazionali e internazionali. È arrivato il vento che ha portato all’elezione di Trump negli USA, quello della Brexit. Un vento che è stato arginato in parte in Francia, dal sistema politico con il doppio turno, ed in Germania, dove c’è una condizione socio economica molto forte. In Italia il vento lo abbiamo preso in pieno. Ed il voto in Trentino ha patito sia della situazione nazionale che di quella internazionale. La mia intervista sul Trentino di oggi

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>