Anche quest’anno con la Delegazione Italiana presso l’Assemblea Parlamentare abbiamo deciso di promuovere il premio per la migliore tesi, di dottorato e magistrale, sul tema del contrasto alla violenza contro le donne. Con una squadra di professori rappresentativi di diverse università e discipline abbiamo valutato gli elaborati degli studenti che hanno partecipato con entusiasmo al bando. È stato difficile scegliere tra le tante tesi pervenute e di gran valore, cosa che ci dà speranza sul futuro della ricerca e dell’università, ma anche sulla sensibilità dei giovani al tema proposto. Secondo i dati ISTAT, negli ultimi dieci anni le donne uccise in Italia sono state 1.740, di cui 1.251 (il 71,9%) in famiglia. Oltre cento donne in Italia vengono uccise ogni anno da un uomo, al quale sono legate spesso da un legame di tipo affettivo. In generale si conta una media di una vittima ogni tre giorni e circa 7 milioni di donne hanno subito un abuso durante la propria vita.  Il premio ha come finalità quella di promuovere nel mondo accademico e tra i giovani la conoscenza della Convenzione di Istanbul. La graduatoria dei vincitori è pubblicata sul sito della Camera e consultabile a questo link (http://www.camera.it/leg17/1294?bandocde=1&shadow_organo_parlamentare=2268 ). La cerimonia di premiazione avverrà il 22 Novembre al Parlamento alla presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini, la Ministra Valeria Fedeli e la Sottosegretaria Maria Elena Boschi.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>