In queste settimane sta proseguendo il dibattito sulla legge elettorale. La proposta ufficiale del PD di cui sono primo firmatario, ovvero il ritorno al Mattarellum, è stata momentaneamente accontonata a causa dell’indisponibilità da parte di alcuni gruppi politici a prenderla in considerazione.

Con alcuni colleghi del PD stiamo promuovendo una riflessione, che si inserisce anche nel dibattito congressuale, volta a scongiurare lo scenario caratterizzato da crescente frammentazione della rappresentanza politica, effetto e causa del ritorno ad una regola proporzionale e ad una cultura proporzionalista.

Ora più che mai la democrazia rappresentativa deve rafforzare la sua credibilità presso i cittadini e la sua incisività presso le istituzioni internazionali, in primo luogo l’Unione Europea del cui consolidamento dobbiamo essere parte attiva.

Qui trovate una bella intervista a Romano Prodi, pubblicata oggi su Repubblica.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>