Ieri e oggi la parlamentare ungherese e componente dell’Assemblea del Consiglio d’Europa Rosza Hoffmann è stata in visita ufficiale a Trento e Bolzano, in qualità di titolare del rapporto dal titolo “La protezione e la promozione delle minoranze linguistiche in Europa”.

Tale rapporto, assegnato alla Commissione cultura, fa seguito ad una mozione approvata dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ed è finalizzato a studiare ed approfondire il fenomeno delle minoranze linguistiche in Europa.

Come Delegazione Italiana abbiamo favorito la sua visita e organizzato i numerosi incontri con i rappresentanti istituzionali, le organizzazioni non governative e alcune realtà del mondo scolastico ed educativo.

L’On. Hoffmann è stata molto soddisfatta dell’accoglienza e della disponibilità degli interlocutori, con i quali ha approfondito il particolare assetto giuridico e culturale che ha permesso la tutela e l’integrazione delle minoranze linguistiche nel nostro territorio.
Si è parlato anche dell’autorità per le minoranze linguistiche che opera in Consiglio provinciale, del progetto di riforma dello Statuto di autonomia e del lavoro della Consulta.

L’aver scelto Trento e Bolzano come modello da studiare e da seguire dimostra come, anche a livello europeo, i nostri territori siano considerati un modello di convivenza pacifica e civile tra etnie e gruppi linguistici diversi. Un esempio che dobbiamo continuare a tutelare e a rafforzare in maniera innovativa e in un’ottica europea.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>